pianetadonna.it

Ricette simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come cucinare lo stinco di maiale

come-cucinare-lo-stinco-di-maiale

Cucinare uno stico di maiale, non è, per niente nulla di difficile. Questa ricetta è scritta per un numero di 4 persone (quindi 4 stinchi). Chiunque, seguendo questa guida, può fare un gran figurone davanti ai propri ospiti. Il giorno prima della cottura (alla sera) bisogna marinare gli stinchi nella birra assieme agli aromi: Bacche di ginepro,Cipolla a fettine (grossolane), spicco d'aglio, rametto di rosmarino e uno di timo, olio, sale, pepe.

Istruzioni
Difficoltà
  1. 24 ore prima della cottura mettete in una teglia da forno il litro di birra, assieme a una cipolla tagliata grossolanamente, bacche di ginepro (una quindicina), uno spicco d'aglio tagliato in due, 2 rametti di timo e di rosmarino spezzettati a mano. Adagiate gli stinchi dentro alla teglia e cospargeteli con sale grosso (un paio di cucchiani), pepe e lasciate marinare per una giornata in frigo. Dopo una decina d'ore girate gli stinchi e date una mescolata alla marinatura

  2. E' ora di cucinare?
    Prendete una pentola antiaderente e mettete una piccola quantità di burro (un cucchiaio).
    Una volta caldo estraete gli stinchi dalla marinatura e metteteli nella pentola e fateli rosolare per una quindicina di minuti girandoli di tanto in tanto in modo che tutti i lati siano rosolati.
    Mente fate questa operazione, accendete il forno e portatelo a 180 gradi.
    Una volta rosolati metteteli nella marinatura e inserite la teglia in forno.

  3. Ogni 15 minuti, con un cucchiaio dovete bagnare bene gli stinchi con la sua marinatura in modo che la parte non coperta dal liquido non si secchi troppo.
    Dopo 1 ora e 1/2 girate gli stinchi e continuate a cucinare per un'altra ora sempre bagnandoli ogni 15 minuti.
    Terminata la cottura la marinatura risulterà, ovviamente, non addensata quindi estrarre gli stinchi e addensare sul fornello.
    Una volta addensata rimettete gli stinchi nel composto e riscaldateli nuovamente per 2-3 minuti in forno.
    Buon appetito!

Consigli utili

La cottura dello stinco è molto lunga e per evitare che si secchi ha bisogno d'essere bagnao con la sua marinatura ogni 15 minuti... Mi raccomando!!

Approfondimento

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

di ziomik 22 settembre 2009
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

1
Commenti

Ettore domenica, 13 febbraio 2011

Ottimo Erika

Non havevo mai provato a cicinare lo stinco,e.......visto ke mia moglie voleva mangiarlo prima della fine dell'inverno,mi sono messo all'opera.
Devo dire ke la ricetta di Erika e' meravigliosa e semplice.Pensare ke una settimana fa l'ha mangiato in tirolo e ne e' stata disgustata.Il nostro e' migliore.BRAVISSIMA RIKA e grazie

n° 1
Chiudi
Aggiungi un commento a Come cucinare lo stinco di maiale...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori