pianetadonna.it

Come fare il coniglio fritto

come-fare-il-coniglio-fritto

La mamma del mio fidanzato lo prepara spesso, io non l'ho mai fatto ma ho guardato quando lo prepara e vi assicuro che è buonissimo, anche se vi sembrerà strano. E' una ricetta toscana, e che io sto iniziando ad apprezzare molto! Provatela anche voi e poi mi direte!

Istruzioni
Difficoltà
  1. Innanzitutto tagliare il coniglio in pezzetti non troppo grossi, meglio la parte del tronco, poi lavate per bene il coniglio mettendolo prima a bagno con un pò di acqua e aceto (serve a togliere il gusto di selvatico) e poi con l'acqua corrente fino a quando l'acqua non risulterà bella limpida e chiara!

  2. Una volta lavato asciugate le parti con carta assorbente così che non avrete problemi durante la frittura (altrimenti l'olio bollente con l'acqua schizzerà e sarà pericoloso). Salate e pepate le parti di coniglio che avete deciso di friggere rigirandole, e quindi infarinatele per bene lasciandole riposare un attimo.

  3. Nel frattempo avrete iniziato a scaldare l'olio in una pentola a bordi un pò alti, mi raccomando mettete olio in abbondanza così la carne cuocerà meglio e assorbirà meno olio. Prima di tuffare i pezzi nell'olio, passateli nell'uovo sbattuto, fateli friggere a fuoco abbasanza lento, la carne deve cuocere anche all'interno (ci vuole anche una mezz'ora a seconda della dimensione dei pezzi), verso fine cottura alzate un pò la fiamma per farlo dorare, mettere su carta assorbente e servire caldo.


di toelena 1 ottobre 2009
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come fare il coniglio fritto...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Ultime Guide e Articoli di Guide di cucina