pianetadonna.it

Come friggere gli anelli di calamari

come-friggere-gli-anelli-di-calamari

Capita anche a te che quando pensi alla frittura di mare ti viene subito in mente il fritto di anelli di calamari? Io credo che questo sia un classico che piace proprio a tutti e che vale la pena di provare a fare "fresco" senza ricorrere sempre ai piatti surgelati.

Istruzioni
Difficoltà
  1. Pulisci bene le sacche dei calamari asportando i diversi sacchetti che si trovano all'interno e la pinnetta trasparente. lavali accuratamente rigirandoli e quindi mettili a scolare su di un canovaccio. Quando sono ben asciugati tagliali sul tagliere col coltello a fette dello spessore di circa un centimetro e riasciugali bene altrimenti quando li friggi faranno schizzare l'olio.

  2. Passali nella farina e scuotili un po' per eliminare quella di troppo. In una padella di ferro non troppo larga ma abbastanza fonda metti abbondante olio e non appena sarà caldo getta una manciata di anelli. Mescolali e distanziali e falli cuocere bene finché non appaiono croccanti ma non troppo dorati.

  3. Tirali su con la paletta per i fritti e passali in un piatto con carta da cucina per far sì che assorba l'olio in eccesso. Evita di coprirli perché sennò diventano molli. Continua la cottura e quando tutti sono fritti passali in un piatto da portata, salali e presentali guarnendolo con spicchietti di limone e ciuffetti di prezzemolo.


di hanna 20 gennaio 2010
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come friggere gli anelli di calamari...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Ultime Guide e Articoli di Guide di cucina