pianetadonna.it

Ricette simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come preparare le olive in salamoia

come-preparare-le-olive-in-salamoia

Se hai la fortuna di possedere nel tuo giardino un albero di olive, puoi conservarle in salamoia in barattoli di vetro. Il procedimento non è difficile, ma ti avverto che è molto lento. Tuttavia è il migliore per poter conservare le olive al meglio e nel tempo.

Istruzioni
Difficoltà
  1. Per prima cosa, metti le olive in un recipiente con abbondante acqua fresca e conservale in un luogo fresco e buio (non umido). Se necessario, copri il contenitore con un tovagliolo o con un canovaccio. Fai lo stesso procedimento per venti giorni, cambiando sempre l'acqua. Questo procedimento serve per togliere l'amaro delle olive.

  2. Trascorso questo tempo, è ora di invasare le olive: prendi dei vasetti di vetro con relativi supporti in plastica (li trovi entrambi nei negozi di casalinghi o nei grandi supermercati, i supporti in plastica servono per far stare immerse le olive). Mi raccomando, sterilizzali bene: dopo averli sciacquati abbondantemente sotto un getto di acqua corrente, immergili per qualche secondo in acqua bollita e ancora calda, tirali fuori e falli asciugare all'aria in un piano pulito.

  3. Prepara la salamoia: metti 80 grammi di sale per ogni litro di acqua in una pentola capiente, fai bollire il composto e infine fallo raffreddare leggermente. Nel frattempo, metti le olive nei contenitori di vetro e mettili in un bacinella. Riempi d'acqua fresca la bacinella, in modo che l'acqua arrivi fino a metà dei vasetti (serve per non farli rompere). Con un mestolo, metti dentro ai vasetti liquido in quantità sufficiente da immergere completamente i frutti. Metti il supporto in plastica e chiudi il coperchio. Conservali in un luogo buio e fresco per almeno un mese, in modo che possano prendere sapore. Le olive si conservano in questo modo per due anni.

Consigli utili

Puoi anche far raffreddare completamente la salamoia e versarla fredda. Io la verso calda nei vasi, perché così si chiudono ermeticamente.
Attacca su ogni vaso un etichetta, su cui scriverai la data di preparazione, così ti ricorderai quando le hai fatte.

Approfondimento

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

di bettaxit 18 ottobre 2009