pianetadonna.it

Ricette simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come impastare il pane

come-impastare-il-pane

Impastare è un'operazione semplice che ci ricorda stili di vita passati. Può sembrare difficile ma bisogna solo prenderci un po' la mano. Per me lavorare un impasto con le mani è come meditare, mi concentro sui gesti e tutti gli altri pensieri scompaiono, almeno per un po'!

Istruzioni
Difficoltà
  1. Il pane è un impasto a base di farina, lievito eacqua (o altro liquido). Per iniziare facciamo la forma a fontana compattando i bordi della farina e facendo al centro un buco con le dita dove si mettono gli altri ingredienti. Per facilitare la lavorazione dell'impasto aggiungiamo l'acqua poco alla volta e iniziamo a mischiare gli ingredienti al centro della fontana con una forchetta. Poco a poco la farina si unisce con l'acqua formando una miscela liquida e collosa, continuiamo aggiungendo l'acqua fino a passare alla lavorazione dell'impasto con le mani.

  2. Per impastare spingiamo l'impasto con la parte inferiore del palmo delle mani allontanandolo. Possiamo mettere le mani una vicino all'altra in parallelo o con le dita leggermente sovrapposte tra loro, l'importante è applicare la pressione sull'impasto con il palmo. In seguito, giriamo l'impasto verso di noi con le dita, dal basso verso l'alto. Questi sono i movimenti che dovremo ripetere varie volte fino ad ottenere la consistenza finale.

  3. All'inizio l'impasto ha una consistenza appiccicaticcia sulle mani, chepossiamo pulire sfregandole tra di loro sopra l'impasto, per proseguirepoi la lavorazione. Mentre lo lavoriamo, raccogliamo con le mani lafarina che resta ai bordi per farla aderire nuovamente. Continuiamo lalavorazione per alcuni minuti fino a ottenere un impasto, sodo che nonsi appiccichi alle mani.


  4. In generale la quantità d'acqua (o altro liquido) indicata nelle ricette è approssimativa, anche per questo consiglio di aggiungerla poco alla volta. Se l'impasto è eccessivamente colloso, mettiamo un po' di farina sul tavolo continuando a impastare, viceversa, se è eccessivamente duro, aggiungiamo un po' d'acqua bagnandoci le mani. Sicuramente sarà la pratica aguidarvi sulla consistenza che preferite.
    Terminata questa fase della preparazione, si ottiene una palla soda pronta per la lievitazione.
    Ora il mio consiglio è trovare la ricetta del pane che vi piace di più per iniziare a mettere in pratica questi semplici passi e poter mangiare il vostro pane fresco e fragrante!

Approfondimento

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo

di Lud288 12 febbraio 2011
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

1
Commenti

Marco domenica, 13 marzo 2011

Come Meditare... sul pane

Già, è come una lavorazione che coinvolge la nostra mente, e sentimenti,
un mio caro amico aveva realizzato addirittura un breve recital di poesia
su questo! e restituiva veramente l'idea ;)

a presto,
Marco

n° 1
Chiudi
Aggiungi un commento a Come impastare il pane...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori