pianetadonna.it

Come preparare il vin brulè

come-preparare-il-vin-brule

Avete prensente il famoso vin brulé? Grazie ad una carissima amica che pratica la Bioterapia Nutrizionale, ho scoperto che se è fatto a regola d'arte, è un vero e proprio antibiotico a largo spettro... e va bene anche per chi è astemio perchè l'alcol viene eliminato dal fuoco.

Istruzioni
Difficoltà
  1. Metti sul fornello acceso il pentolino con dentro tutti gli ingredienti.
    Considera che appena il composto inizia a bollire, dovrai accendere la fiamma, quindi valuta bene cosa c'è sopra (es. cappa o filtro o cose appese). Appena inizia a bollire, con molta attenzione avvicina un fiammifero acceso al bordo, finchè non prende fuoco il vapore del vino che non è nient'altro che l'alcol.

  2. Lascia bruciare il vino finchè non si spegne da solo (si spegne quando si esaurisce tutto l'alcol). A questo punto lascia riposare qualche minuto, poi versa il vin brulé in una tazza e bevilo ben caldo.
    Questa ricetta è molto antica e va rispettato l'equilibrio degli ingredienti così da sfruttarne tutti i vari principi.

  3. Come dicevo, è ottimo anche per chi non beve alcolici ed è un valido sedativo per chi soffre di insonnia (oltre che buonissimo!).
    Io lo uso spesso quando rientro infreddolita dopo una giornata di pioggia o di freddo, sia per riscaldarmi che per prevenire raffreddore e influenza.
    A volte lo preparo anche solo per rilassarmi dopo una giornata intensa di lavoro.


di Brightly 3 dicembre 2010
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come preparare il vin brulè...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Ultime Guide e Articoli di Vino