pianetadonna.it

Come utilizzare il lupino

come-utilizzare-il-lupino

Leguminosa della famiglia botanica delle Genistee, il lupino (Lupinus albus L.) è la specie più diffusa tra quelle presenti nella regione mediterranea. Noto già ai Romani è sempre stato un cibo povero, a dispetto delle proprietà alimentari. Oggi i lupini sono proposti soprattutto come golosità, già cotti, nei mercati, nelle fiere paesane, nelle sagre e nei bar.

Istruzioni
Difficoltà
  1. I lupini contengono un alcaloide amarissimo e per questo devono venir bolliti e poi salati di solito in salamoia prima del consumo.
    La pianta annuale a portamento arbustaceo presenta foglie palmate e può raggiungere l'altezza di un metro, cresce spontanea ed è coltivata anche a scopo ornamentale.

  2. Il lupino preferisce i terreni silicei e le stagioni fresche e tollera bene il gelo. La parte commestibile, ricca di proteine e grassi, è data dai semi, leggermente schiacciati, di colore ambrato o biancheggiante, contenuti di solito in numero da tre a cinque in baccelli nerastri. Dopo l'addolcimento e la bollitura in acqua salata per un paio d'ore, possono essere tostati e macinati o fatti seccare.
    I lupini si trovano anche facilmente già cotti.

  3. L'impiego in cucina è limitato alla preparazione di minestre insieme ad altri ingredienti. Ad esempio vediamo la ricetta del Minestrone di riso e lupini: Macerate lungamente i lupini in acqua corrente e poi portateli ad ebollizione in una pentola con un litro d'acqua fredda, facendoli puoi cuocere a fuoco moderato per un paio d'ore.
    Aggiungete a cottura quasi ultimata un cucchiaio di sale grosso.

  4. In un tegame rosolate in olio un porro finemente affettato, quando saràdorato unite le verdure tagliate in piccoli pezzi e la passata dipomodoro.
    Mantenete le verdure sempre coperte di liquido bagnando sovente con il brodo.
    A cottura quasi ultimata unite i lupini ed il riso.
    Potete servire il minestrone tiepido o freddo dopo averlo insaporito con un goccio d'olio crudo ed una macinata di pepe.


di giacomarino 14 ottobre 2010
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

2
Commenti

andrea sabato, 19 gennaio 2013

ing

Macerare lungamentein acqua corrente????? Perchè sprecare l'acqua ?
Io faccio i lupini in casa, li metto in ammollo 24 h, li cuocio un'ora e poi devo lasciarli a spurgare in acqua almeno 4-5 giorni, cambiandola un paio di volte al dì, finchè non diventano neutri di sapore.

n° 1
andrea sabato, 19 gennaio 2013

R: ing

E poi si possono fare tantissime ricette coi lupini. Cercate ricette vegan ad esempio di lupini!
io ci faccio le bistecche , o delle polpette, sia con quelli interi tritati, sia con la farina.

Chiudi
Aggiungi un commento a Come utilizzare il lupino...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Ultime Guide e Articoli di Zuppe e minestre